ETICA RIGUARDO I FORNITORI

Le attività di Farnese sono improntate alla massima correttezza etica sul rispetto delle libertà e diritti fondamentali dell’uomo. I “Conflict diamonds” o “Blood diamonds” sono le pietre preziose grezze usate dai ribelli di alcuni paesi del mondo per finanziare le loro guerre contro i legittimi governi. Farnese Gioielli impedisce che questi diamanti diventino parte dei suoi prodotti, acquistando esclusivamente pietre lavorate da fornitori qualificati e in paesi che aderiscono al Kimberley Process, iniziativa congiunta tra governi, industria e società civili per arrestare il flusso di diamanti insanguinati mediante un sistema internazionale di certificazione.

ETICA NEGLI AFFARI

Ci impegniamo a svolgere e condurre la nostra attività nel massimo rispetto delle norme etiche, garantendo integrità, trasparenza e conformità con le leggi vigenti. Rendiamo note integralmente e dettagliatamente le caratteristiche dei prodotti da noi venduti. Ci impegniamo a prendere provvedimenti adeguati al fine di garantire l’integrità e la sicurezza nelle spedizioni dei prodotti, e anche a rispettare i principi di riservatezza e protezione dei dati riservati.

AMBIENTE

Farnese Gioielli, fin dalla sua costituzione, ha avuto una naturale tensione verso quegli aspetti fondanti della cultura etica e sostenibile.  Ci impegniamo, infatti, a gestire l’impatto ambientale del nostro lavoro eliminando o contenendo al minimo gli effetti nocivi; adottiamo prassi che contribuiscono a preservare la biodiversità, limitando le conseguenze negative.

SISTEMI DI GESTIONE

Intendiamo valutare i nostri rischi, compresi quelli per la nostra attività derivanti dai nostri soci in affari, realizzando sistemi in grado di gestire e migliorare norme e procedure etiche, nel rispetto dei diritti umani, dei principi sociali e dell’ambiente.

.